- Perù Classico

Destinazione: Peru Classico

/

Tipo Vacanza: Partenze Giornaliere

Perù Classico ( Rif. ST4409 )

Durata: 15 Giorni e 13 Notti

/

Periodo: Gennaio - Dicembre 2020

Trattamento: Come da Programma

Sistemazione: Camera Doppia

Durata: 15 giorni / 13 notti

Lingua: Italiano e Multilingue (vedere programma)

Voli Intercontinentali: Esclusi

Voli Interni Perù: Esclusi

Validità Programma: Dal 26/09/2019 al 31/12/2020

Valuta l'Offerta

voto /5 da voti

La Nostra Proposta

Da: € 2880

Quando vuoi partire?

Aeroporto di partenza

COM_OFFERTE_SELECT_FREE_POD

Descrizione

 

Itinerario

1° Giorno

  • Italia
  • Lima

Italia

.

Lima

.

2° Giorno

  • Lima
  • Paracas

Lima

.

Paracas

.

3° Giorno

  • Paracas
  • Nasca

Paracas

.

Nasca

.

4° Giorno

  • Nasca
  • Arequipa

Nasca

.

Arequipa

.

5° Giorno

  • Arequipa

Arequipa

.

6° Giorno

  • Arequipa
  • Colca Canyon

Arequipa

.

Colca Canyon

.

7° Giorno

  • Colca Canyon
  • Puno

Colca Canyon

.

Puno

.

8° Giorno

  • Puno
  • Lago Titicaca

Puno

.

Lago Titicaca

.

9° Giorno

  • Puno
  • Cusco

Puno

.

Cusco

.

10° Giorno

  • Cusco

Cusco

.

11° Giorno

  • Cusco
  • Aguas Calientes

Cusco

.

Aguas Calientes

Aguascalientes (663.671 ab.) è una città del Messico centro-occidentale, capitale dello stato omonimo e della contea omonima, sulle rive del Río Aguascalientes, a 1.888 metri sul livello del mare.

12° Giorno

  • Aguas Calientes
  • Machu Picchu
  • Cusco

Aguas Calientes

Aguascalientes (663.671 ab.) è una città del Messico centro-occidentale, capitale dello stato omonimo e della contea omonima, sulle rive del Río Aguascalientes, a 1.888 metri sul livello del mare.

Machu Picchu

.

Cusco

.

13° Giorno

  • Cusco
  • Lima

Cusco

.

Lima

.

14° Giorno

  • Lima
  • Italia

Lima

.

Italia

.

15° Giorno

Arrivo e FINE DEL VIAGGIO
  • Italia

Italia

.

1° Giorno

Italia Lima

2° Giorno

Lima Paracas

3° Giorno

Paracas Nasca

4° Giorno

Nasca Arequipa

5° Giorno

Arequipa

7° Giorno

Colca Canyon Puno

9° Giorno

Puno Cusco

10° Giorno

Cusco

13° Giorno

Cusco Lima

14° Giorno

Lima Italia

15° Giorno

Italia

Programma di Viaggio

1° Giorno – Italia / Lima (154 mslm) 
Partenza dall’Italia e arrivo all’aeroporto internazionale Jorge Chavez di Lima in volo di pomeriggio/sera. Incontro col personale per il trasferimento e sistemazione in hotel (servizio privato, assistente parlante italiano). Pernottamento.

2º Giorno – Lima / Paracas (0 mslm)
OPZIONE CON BUS DI LINEA 
Prima colazione in hotel. Trasferimento in stazione per prendere il pullman di linea verso il paese di Paracas (km. 250, orario soggetto a cambiamenti: 07.30/11.10). Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Resto del pomeriggio a disposizione per attività individuali. Pernottamento.

OPZIONE CON AUTOMEZZO PRIVATO E AUTISTA ESPERTO IN SPAGNOLO 
Prima colazione in hotel. Trasferimento per Paracas (km. 250, circa 3 ore 30 minuti effettive di viaggio). Durante il tragitto, sosta per visitare il complesso archeologico di Pachacamac (chiuso i lunedì) (servizio privato, guida parlante italiano). Proseguimento, arrivo e sistemazione in hotel. Resto del pomeriggio a disposizione per attività individuali. Pernottamento.
Pasti inclusi: prima colazione

3º Giorno – Paracas / Nasca (588 mslm)
OPZIONE CON BUS DI LINEA 
Prima colazione in hotel. Trasferimento al molo per iniziare l’escursione in motoscafo alle Isole Ballestas (durata circa 2 ore, dalle 08.00 alle 10.00, per ragioni legate al clima, le escursioni possono essere ritardate o cancellate) (servizio collettivo, guida parlante spagnolo/inglese). Trasferimento in stazione per prendere il pullman di linea verso la città di Nasca (km. 200, orario soggetto a cambiamenti: 11.10/15.00). Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Resto del pomeriggio a disposizione. Pernottamento.
Pasti inclusi: prima colazione

OPZIONE CON AUTOMEZZO PRIVATO E AUTISTA ESPERTO IN SPAGNOLO 
Prima colazione in hotel. Trasferimento al molo per iniziare l’escursione in motoscafo alle Isole Ballestas (durata circa 2 ore, dalle 08.00 alle 10.00, per ragioni legate al clima, le escursioni possono essere ritardate o cancellate) (servizio collettivo, guida parlante spagnolo/inglese). Trasferimento per Nasca (km. 200, circa 3 ore effettive di viaggio). Arrivo a Nasca e trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

Opzionale, a pagamento: trasferimento all’aeroporto locale per il sorvolo sulle linee di Nasca (circa 35 minuti di volo, per ragioni legate al clima, i voli possono essere ritardati o cancellati) (servizio collettivo, guida-pilota parlante spagnolo/inglese). Resto del pomeriggio a disposizione. Pernottamento.

4º Giorno – Nasca / Arequipa (2.300 mslm)
OPZIONE CON BUS DI LINEA 
Prima colazione in hotel. 
Opzionale, a pagamento: trasferimento all’aeroporto locale per il sorvolo sulle linee di Nasca (circa 35 minuti di volo, per ragioni legate al clima, i voli possono essere ritardati o cancellati) (servizio collettivo, guida-pilota parlante spagnolo/inglese). Trasferimento in stazione per prendere il pullman di linea verso la città di Arequipa (km. 600, orario soggetto a cambiamenti: 14.00/23.30). Arrivo ed incontro col nostro personale per il trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.
Pasti inclusi: prima colazione

OPZIONE CON AUTOMEZZO PRIVATO E AUTISTA ESPERTO IN SPAGNOLO 
Prima colazione in hotel. Trasferimento per Arequipa (km. 600, circa 10 ore effettive di viaggio). Arrivo e sistemazione in hotel. Pernottamento.

5º Giorno – Arequipa
Prima colazione in hotel. Mezza giornata dedicata alla visita pedonale del centro storico e il convento di Santa Catalina (servizio privato, guida parlante italiano). Mezza giornata a disposizione per attività individuali. Pernottamento.
Pasti inclusi: prima colazione

6º Giorno – Arequipa / Colca Canyon (3.633 mslm)
Prima colazione in hotel. Alle 5.00am circa partenza verso la valle del Colca (km. 165, circa 4 ore effettive di viaggio) (servizio privato, guida parlante italiano) per visitare la Croce del Condor per ammirare la profondità della gola e osservare, se il clima lo permette, il maestoso Condor. Pomeriggio a disposizione. Pernottamento.
Pasti inclusi: prima colazione e cena

7º Giorno – Colca Canyon / Sillustani / Puno (3.827 mslm)
Prima colazione in hotel. Nel mattino, trasferimento verso la necropolis di Sillustani, pranzo al sacco compreso. Arrivo ed incontro con la guida per procedere alla visita (servizio privato, guida parlante italiano). Dopo la visita, proseguimento per Puno (da Colca a Puno circa 8 ore effettive di viaggio con la sosta) (servizio privato, autista parlante spagnolo). Arrivo e sistemazione in hotel. Pernottamento.
** Da 10 passeggeri, la quota prevede la guida privata parlante italiano durante tutto il percorso.
Pasti inclusi: prima colazione e box lunch

8º Giorno – Puno / Lago Titicaca / Puno
Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata a navigare sul lago Titicaca e visitare le isole galleggianti degli Uros e l’isola di Taquile, pranzo incluso (barca collettiva, guida parlante italiano). Pernottamento in hotel a Puno.
Pasti inclusi: prima colazione e pranzo
*Da 10 passeggeri, il servizio diventa privato.

9º Giorno – Puno / Cusco (3.399 mslm)
Prima colazione in hotel. Trasferimento in stazione per prendere il pullman turistico di linea verso la città di Cusco (km. 380, orario soggetto a cambiamenti: 08.00/17.00) (servizio collettivo, guida a bordo parlante spagnolo/inglese), pranzo buffet in ristorante nella città di Sicuani. Durante il percorso, soste per visitare il museo litico di Pukara, complesso archeologico di Raqchi, chiesa coloniale di Andahuaylillas. Arrivo ed incontro col nostro personale per il trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.
Pasti inclusi: prima colazione e pranzo
** Da 10 passeggeri, il servizio diventa privato.

10º Giorno – Cusco
Prima colazione in hotel. Mezza giornata dedicata alla visita del centro storico (ingressi alla Cattedrale e Convento di Santo Domingo/complesso archeologico di Coricancha compresi) e le rovine vicine di Sacsayhuaman, Qenqo, Puca Pucara e Tambomachay (servizio privato, guida parlante italiano). Mezza giornata a disposizione per attività individuali. Pernottamento.
Pasti inclusi: prima colazione

11º Giorno – Cusco / Valle Sacra (2.846 mslm) / Aguas Calientes (2.060 mslm)
Prima colazione in hotel. Giornata dedicata visitare il mercato del paese di Pisaq e il complesso di Ollantaytambo nella Valle Sacra (servizio privato, guida parlante italiano). Dopo la visita, trasferimento alla stazione di Ollantaytambo per prendere il treno Vistadome (circa 1.30h – 1st class, soggetto a disponibilità) verso il paese di Aguas Calientes. Arrivo, trasferimento in hotel e sistemazione. Cena e pernottamento in hotel.
Pasti inclusi: prima colazione e cena
** Di domenica, esiste la possibilità di visitare anche il mercato del paese di Chinchero.

12º Giorno – Aguas Calientes / Machu Picchu (2.400 mslm) / Cusco
Prima colazione in hotel. In mattinata, incontro con la guida locale e trasferimento al complesso archeologico di Machu Picchu in pullman collettivo (guida parlante spagnolo/inglese privata per circa 2 ore, in lingua italiana soggetta a disponibilità). Dopo la visita, pranzo in ristorante e rientro al paese in pullman collettivo verso la stazione per prendere il treno Vistadome (circa 3.30h – 1st class, soggetto a disponibilità) verso la stazione di Poroy. Arrivo e  trasferimento per Cusco (30m) (servizio privato, autista parlante spagnolo) e sistemazione in hotel. Pernottamento.
Pasti inclusi: prima colazione e pranzo

Il biglietto di treno, consente solo il trasporto dei Clienti e loro bagagli a mano (01 borsa o zaino) di peso non superiore a 5kg/11lb e una dimensione massima di 62 pollici lineari / 157 centimetri (lunghezza + larghezza + altezza), nelle carrozze destinate per questo scopo. Il bagaglio rimarrà custodito nell’hotel di Cusco.

13º Giorno – Cusco / Lima 
Prima colazione in hotel. Trasferimento all’aeroporto per prendere il volo domestico verso la città di Lima. Arrivo ed incontro col nostro personale per il trasferimento e sistemazione in hotel. Pomeriggio dedicato alla visita del centro storico (ingressi alla Cattedrale e Convento di San Francesco compresi) e il Museo Larco (servizio privato, guida parlante italiano). Pernottamento.
Pasti inclusi: prima colazione

14º Giorno – Lima / Italia 
Prima colazione in hotel. In orario opportuno, trasferimento all’aeroporto per prendere il volo internazionale (si suggerisce di presentarsi circa tre ore prima dell’orario di partenza). Partenza con volo di linea per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.
Pasti inclusi: prima colazione

15° Giorno – Italia
Arrivo in Italia e FINE DEL VIAGGIO.

NOTE SPECIALI:
- nei mesi di alta stagione (luglio e agosto) le guide private in italiano NON sono garantite quindi in alcune escursioni è possibile che vengano riuniti vari passeggeri italiani per garantire la guida in italiano
- in caso di giorni festivi si possono verificare aumenti nelle quotazioni che verranno comunicati a seconda dei casi al momento della conferma
- gli orari e i tempi descritti sono indicativi e possono essere soggetti a conferma anche in loco

L'ordine delle escursioni può essere modificato
per un migliore sviluppo dell'itinerario a seconda delle condizioni climatiche e orari voli

Quota Individuale di Partecipazione

 

Servizi - Base 2 partecipanti  Con bus di linea Con automezzo privato
Economico Standard Superior Economico Standard Superior
Sistemazione in camera doppia   € 2.887 € 3.005 € 3.996 € 3.788 € 3.905 € 4.895
Supplemento camera singola  € 521 € 672 € 1.398 € 521 € 672 € 1.398
Supplementi
Volo intercontinentale incluso di tasse aeroportuali da € 995
Assicurazione Annullamento - Clicca qui per Tabella prezzi Facoltativa
QUOTAZIONE PER 3 O PIU' PARTECIPANTI A RICHIESTA
Le tariffe aeree proposte sono prenotabili in classi speciali con limitazione di posti. Nel caso di indisponibilità della classe quotata sarà applicato un supplemento.
Le tariffe aeree in classe speciale non sono ne modificabili ne rimborsabili e sono da saldare all'atto della conferma del viaggio.
All'atto della prenotazione sarà comunicato il prezzo esatto del volo e le eventuali promozioni applicate dai vettori aerei.
La Quota Comprende La Quota non Comprende
  • Pernottamento in alberghi suggeriti o simili (soggetti a conferma)
  • Sistemazione in camera doppia
  • Trattamento di pernottamento e prima colazione
  • Pasti come espressamente menzionati nel programma
  • Tutti trasferimenti in arrivo e partenza da ogni località, assistiti da personale parlante italiano. NOTA: A Lima i trasferimenti in/out da 2 a 5 passeggeri, saranno effettuati dal solo autista parlante spagnolo, eccetto che per il trasferimento all’arrivo del volo internazionale che sarà effettuato con l’assistenza di personale parlante italiano
  • Servizi come descritto nel programma con guide parlanti spagnolo/inglese o italiano.
  • Tutti gli ingressi ai siti menzionati nel programma
  • Escursione a Machu Picchu con treno Vistadome 1°classe (in base a disponibilità).
  • Trasferimenti via terra con confortevoli mezzi di trasporto turistico.
  • Tassa e percentuale di servizio
  • Assicurazione Medico - Bagaglio standard
  • Assistenza della ns. Agenzia corrispondente in Perù
  • Voli intercontinentali Italia / Lima / Italia e relative tasse aeroportuali
  • Voli interni Perù e relative tasse aeroportuali
  • Tasse imbarco Paracas (circa 10usd a persona. Si pagano in loco prima dell'imbarco)
  • Volo sulle linee di Nasca.
  • Tasse aeroportuali per Nasca (circa 10usd a persona. Si pagano in loco prima dell'imbarco)
  • Escursioni ed ingressi non indicati nel programma
  • Early check in nel caso che il volo internazionale arrivi al mattino
  • Pasti e bevande non indicati nel programma
  • Mance a facchini, guide, autisti e nei ristoranti
  • Gli extra relativi a bar, lavanderia, telefono, e di carattere personale
  • Assicurazione contro le spese di annullamento
  • Tutto quanto non espressamente indicato della "Quota Comprende"

 

Località Hotel Economico Hotel Standard Hotel Superiore
LIMA Britania 3* o similare Josè Antonio 4* o similare Casa Andina Premium 5* o similare
PARACAS San Augustin 3* o similare La Hacienda 4* o similare Libertador 5* o similare
NASCA Casa Andina Classic 3* o similare Nasca Lines 3* o similare Nasca Lines 3* o similare
AREQUIPA Casa Andina Classic 3* o similare Fundador 3*sup o similare Casa Andina Premium 4* o similare
COLCA Casa Andina Classic 3* o similare El Refugio 3*sup o similare Casitas del Colca 5* o similare
PUNO Intiqa 3* o similare Josè Antonio 4* o similare Casa Andina Premium 4* o similare
CUSCO Munay Wasi 3* o similare Xima 4* o similare Casa Andina Premium 4* o similare
AGUAS CALIENTES Hatun Inti Classic 3* o similare El Mapi 3* o similare Inkaterra 4* o similare

Info Utili

Dati Paese

Capitale: LIMA
Popolazione: 31 milioni (stima)
Superficie: 1.285.216 km2
Fuso orario: - 6h rispetto all'Italia; - 7h quando in Italia vige l'ora legale.
Lingua: spagnolo. Nelle regioni dell’entroterra le popolazioni parlano il quechua; nelle regioni del sud (es  nel Dipartimento di Puno), si parla l’aymara.
Religione: in prevalenza cattolica.
Moneta: Sol (PEN)
Prefisso telefonico dall’Italia: 0051 (seguito da 1 per Lima e Callao.)
Prefisso telefonico per l’Italia: 0039                
Clima: temperature nella capitale: 16-18ºC in inverno, 25-30ºC in estate. Tempo umido e coperto d' inverno (maggio-agosto), soleggiato d'estate (gennaio-marzo). Forte umidità tutto l'anno, piogge pressoché assenti.

Documentazione necessaria all'ingresso nel Paese

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’arrivo nel Paese. Le Autorità di frontiera chiedono il passaporto nonché il biglietto di andata e ritorno. In presenza di passaporto con validita' inferiore ai sei mesi, le Autorita' di frontiera non consentono l'accesso nel Paese. Per le eventuali modifiche a tale norma, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare l'Approfondimento Documenti di viaggio - documenti per viaggi all’estero di minori sulla home page di questo sito.
Dal 20 aprile 2013 è in vigore una Risoluzione del Ministero dell’Interno peruviano secondo cui, ai minori, anche turisti stranieri, che viaggino in compagnia di uno solo dei genitori o di persone non esercitanti la patria potestà, può essere richiesta, a discrezione del Funzionario del Dipartimento Immigrazione, all’uscita dal Paese una autorizzazione al viaggio da parte dei genitori non accompagnanti o del giudice tutelare. Tale autorizzazione dovrà essere redatta in lingua spagnola o essere corredata da traduzione autenticata. La firma sull’autorizzazione dovrà essere autenticata e, ove l’autentica non sia compiuta da un funzionario pubblico peruviano, dovrà essere corredata dall’Apostille.

Visto d’ingresso: non necessario fino a 183 giorni di permanenza nel Paese.

Formalità valutarie e doganali: non esistono restrizioni valutarie all’ingresso nel Paese. L’Euro viene cambiato solo in alcune filiali bancarie, anche se il cambio non è favorevole. Il Dollaro USA è valuta corrente anche per le transazioni commerciali e viene accettato quasi ovunque. Si consiglia di effettuare i cambi esclusivamente nelle banche o nelle agenzie di cambio, al fine di evitare il rischio di ricevere banconote false dai cambisti ambulanti.

Regole per Droni ed Apparati Radiocomandati: la normativa peruviana prevede la necessità di un permesso speciale di questo Ministero delle Comunicazioni per l’importazione nel Paese di droni ed apparati radiocomandati. Si consiglia quindi di contattare le competenti Autorità per evitare il sequestro del materiale all’arrivo sul territorio peruviano. 

Ambasciata e Consolati

Ambasciata d’Italia a Lima
Avenida Giuseppe Garibaldi (ex Gregorio Escobedo) 298 - Jesus Maria - Lima 11
P.O.Box: 11-0490 – Lima, 11
Tel: (051.1) 463.2727
Fax: (0051.1) 463.5317
Cellulare di servizio: (00511) 99723.2073
E-mail: ambasciata.lima@esteri.it
Sito Internet: www.amblima.esteri.it

Consolati
Consolati onorari, Vice Consolati onorari, agenzie consolari onorarie e corrispondenti consolari onorari nel Paese:

Consolato Onorario a Chacas (Huaraz) con competenza nelle regioni di ANCASH, HUÁNUCO e UCAYALI
Sig. Abele CAPPONI
Jr. Antonio Raimondi s/n, Chacas – Asunción – Ancash
Tel. (0051 43) 968636764
Cell. personale (0051) 995668862 / 910426743
Recapito postale:
Jr. Alejandro Tirado 158 - Santa Beatriz (Lima, 1)
Tel: (0051.1) 471.0515 - 2657398
E-mail:
ufficioancash.lima@esteri.it / acapponic@hotmail.com

Consolato Onorario a Cusco con competenza nella regione di CUSCO
Console Onorario: Miluska DEL CASTILLO VIZCARRA 
Urb. Mariscal Gamarra 1-B (Primera etapa)
Cusco
Tel.: (0051-84) 262957
Cellulare: (0051) 984-825-400
E-mail: 
lima.ufficiocusco@esteri.it  

Vice Consolato Onorario ad Arequipa con competenza nella regione di AREQUIPA   
Sig. Flavio MAGHERI
Av. Ejercito 710 - Of 807 Edif. EL Peral

Yanahuara AREQUIPA
04001 - Arequipa
Telefono: (0051 54) 321886
Cellulare: (0051) 973 585 000

E-mail: ufficioconsolareonorarioarequipa.lima@esteri.it

Corrispondente consolare a Tacna con competenza nella regione di TACNA
Adelina Cicirello vd. Canepa
Calle Restauración 295 – TACNA 

Tel: (0051.52)  424.130
Cell: (0051)
952-206-668
E-mail: uconsontacna.lima@esteri.it

Agenzia Consolare Onoraria a Trujillo con competenza nella regione di LA LIBERTAD            
vacante

Corrispondente Consolare Onorario a Chiclayo con competenza nella regione di LAMBAYEQUE
Sig. Franco CHIAPPE
Abtao 145 Urb.Santa Victoria -
CHICLAYO
Tel: (0051.74) 452.586
Cell: (0051.) 979689204
E-mail:
ufficiochiclayo.lima@esteri.it

Corrispondente Consolare Onorario a Ica con competenza nelle regioni di ICA, AYACUCHO, HUANCAVELICA e APURIMAC
Dr. J.C. Alfredo MALATESTA

Ex Hacienda San José s/n  
La Tranquera - Ica (Ref. a espalda Urb.
San Martín)
Tel: (0051) 987-803-258
Lima: (0051) 994-291-385

E-mail: ufficioica.lima@esteri.it / jcalfredomalatesta@hotmail.com

Corrispondente Consolare Onoraria a Iquitos con competenza nelle regioni di LORETO, AMAZONAS e SAN MARTÍN                       
Sig. Federico VENTRE - Avenida Putumayo 803 - IQUITOS                   
Tel: (0051.65) 233.435

Cellulare: (0051) 997-948-701
E-mail: ufficioiquitos.lima@esteri.itrapalloge@yahoo.it

Informazioni utili

Nel Paese
Istituto Italiano di Cultura

Avenida Arequipa 1075 – Lima
Tel: (0051.1) 471.7074
Fax: (0051.1) 472.6466

E-mail: iiclima@esteri.it

Scuola Italiana “Antonio Raimondi”
Av. La Fontana 755 - La Molina (Lima)
Tel: (0051.1) 6149700 - 6149701
Sito Internet:  www.raimondi.edu.pe

COM.IT.ES.
Avenida Juan Pablo Fernandini 1530 – Pueblo Libre (Lima, 21)
Tel e fax: (051.1) 433.4365
E-mail:  comites.peru@yahoo.com

Comisión de Promoción del Perú (PromPerú)
Calle 1 Oeste n.50 – piso 13 e 14 – San Isidro (Lima, 27)
Tel: (0051.1) 6167300
E-mail:
postmaster@promperu.gob.pe
Sito Internet: www.promperu.gob.pe

Pompieri 116
Polizia 105
Pronto Soccorso (Croce Rossa) 115

In Italia
Ambasciata del Perù in Italia
Via Francesco Siacci, 2/B - 00197 ROMA
Tel: 06/8069.1510 – 8069.1534
Fax: 06/8069.1777
E-mail:
embperu@ambasciataperu.it
Sito Internet: www.ambasciataperu.it

Informazioni di viaggio utili
Perù, America, Dati Statistici, Cartina Geografica, Guide Turistiche, Diari di viaggio
www.viaggiatori.net

Peruvian Tourism Site
www.panorama-peru.com

Peru Traveller Guide
www.lonelyplanet.com

Peru Selva Amazonica. Ecoturismo. Tours de aventura
www.wasai.com

Per gli indirizzi e recapiti delle Ambasciata e dei Consolati del Paese accreditati in l’Italia, consulta il sito: https://www.esteri.it/MAE/it/servizi/stranieri/rapprstraniere

Indicazioni per operatori economici

Gli imprenditori italiani interessati ad avviare attività economico-commerciali o a effettuare investimenti possono rivolgersi all’ Ambasciata d’Italia a Lima.

Ambasciata d’Italia a Lima – Ufficio economico-commerciale
Avenida Giuseppe Garibaldi (ex Gregorio Escobedo) 298 - Jesus Maria - Lima 11
P.O.Box: 11-0490 – Lima, 11
Tel: (051.1) 463.2727
Fax: (0051.1) 463.5317
E-mail: ambasciata.lima@esteri.it
Sito Internet: www.amblima.esteri.it

ICE – Agenzia Italiana per il Commercio Estero
Ufficio di Santiago del Cile competente per Cile, Perù e Bolivia
Tel.: 0056 2 23689444

E-mail: santiago@ice.it
Sito Internet: www.italtrade.com

Desk Italia-Perù dell’ICE – Agenzia Italiana per il Commercio Estero
Av. Giuseppe Garibaldi 298
Jesùs Marìa – Lima 11
Tel.: 0051 1 4634521 / 4637224

E-mail: lima@ice.it

Camera di Commercio Italiana del Perù
Psje. Rospigliosi 105
Barranco  (Lima 4)
Tel (0051.1) 4442016 - 4441997
E-mail:
nury.molina@cciperu.it

Proinversión (ente governativo peruviano che cura gli investimenti esteri)
Av. Enrique Canaval y Moreyra 150 Piso 9
San Isidro (Lima, 27)
Tel: (0051.1) 2001200
Sito Internet:
www.proinversion.gob.pe

Comisión de Promoción  del Perù (PromPerù)
Calle 1Oeste n.50 – piso 13 e 14 – San Isidro (Lima, 27)
Tel.: (0051.1) 6167300

Sito Internet: www.promperu.gob.pe

Informazioni fornite dal sito www.viaggiaresicuri.it - Ministero degli Affari Esteri.
Relativamente alle informazioni presenti in questa sezione, i singoli viaggiatori sono naturalmente i soli responsabili della decisione di intraprendere il viaggio e delle eventuali conseguenze negative che ne dovessero derivare.

Indicazioni generali, ordine pubblico e criminalita'

Il tasso di criminalità comune è elevato nelle principali città e in diversi quartieri della Capitale.
Si registrano periodicamente in varie aree del Paese (Cajamarca, Puno, Madre de Dios, Apurimac, Junin e Arequipa) manifestazioni di protesta legate all’industria mineraria/estrattiva o ad altri settori produttivi/servizi.  Si registrano periodicamente anche posti di blocchi stradali e/o ferroviari,  non escluse le principali arterie.

Il fenomeno dei sequestri lampo, anche a danno di stranieri, è presente soprattutto nelle zone rurali del Paese. E’ pertanto opportuno adottare comportamenti di massima cautela.

Rischio terrorismo

Il terrorismo rappresenta una minaccia globale. Nessun Paese può essere considerato completamente esente dal rischio di episodi ricollegabili a tale fenomeno.

Rischi ambientali e calamita' naturali

Il Perù è particolarmente soggetto a fenomeni sismici anche di notevole entità e, nella zona di Arequipa, ad occasionali fenomeni di vulcanismo.
Nella stagione estiva locale (inverno in Italia) sono frequenti forti piogge soprattutto nelle zone andine che possono determinare interruzioni delle vie di comunicazione; vi è pertanto il rischio che alcune località, anche fra quelle maggiormente frequentate dai turisti, rimangano isolate, anche per diversi giorni,
fino
al ripristino dei collegamenti stradali o ferroviari.
Nell’agosto 2019 si è verificato il crollo di una parte della scogliera della Costa Verde nella citta' di Lima, causando alcune deviazioni nella viabilità. Poiché è stato accertato che si tratta di un’area ad elevato rischio di ulteriori crolli, il 19 settembre 2019 il Governo peruviano ha dichiarato uno stato di emergenza di 60 giorni, periodo che consentirà l’esecuzione di lavori per la messa in sicurezza della zona (scogliere di San Miguel, Magdalena del Mar, San Isidro, Miraflores, Barranco e Chorrillos).

Aree di particolare cautela

Si evidenziano le aree che necessitano di un particolare profilo di attenzione:

-a Lima, dove negli ultimi anni si è ridotto il rischio di attentati di matrice terroristica, è molto alta l’incidenza della criminalità comune, che spesso agisce in forma organizzata; risultano particolarmente a rischio le aree periferiche, il centro storico della città e la zona portuale del Callao (da evitare soprattutto la sera). È preferibile scegliere alberghi situati nei quartieri residenziali di San Isidro o Miraflores, che garantiscono accettabili standard di sicurezza. Occorre in ogni caso evitare di ostentare il possesso di denaro o di oggetti di valore;
- tra le principali destinazioni turistiche, al di fuori della capitale, si consiglia di esercitare una particolare attenzione nelle seguenti aree: Cusco, Machu-Picchu, riserva naturale di Paracas e sito archeologico di Chan-Chan (Trujillo); sono frequenti, infatti, i casi di borseggi e rapine ai turisti.
- la zona denominata VRAEM (Valle de los Rios Apurimac, Ene e Mantaro), lontana dai normali percorsi turistici, è interessata da fenomeni residuali di narco-guerriglia. Sono vivamente sconsigliati i viaggi nell’area. Per la stessa ragione sono sconsigliati i viaggi nella zona amazzonica in prossimità della frontiera con la Colombia, in particolare lungo il fiume Putumayo;
Per quanto riguarda visite all’area amazzonica, si consiglia di munirsi di prodotti insetticidi e repellenti poiché le strutture alberghiere non sempre sono dotate di adeguata protezione.
In caso di incidente nella regione amazzonica non vi sono mezzi rapidi per il trasporto e spesso neanche la possibilità di comunicare via radio.
Per quanto riguarda il sorvolo delle “linee di Nasca”, si raccomanda attenzione nella scelta delle compagnie aeree, affidandosi a quelle di riconosciuta affidabilità indicate anche da Tour Operator di provata professionalità. Analoga cura e attenzione si raccomandano ai visitatori in caso di escursioni nel deserto nella zona di Ica.

Avvertenze

Si raccomanda ai connazionali  di:
- registrare i dati del proprio viaggio su DOVESIAMONELMONDO
;

- percorrere sempre strade ampie e trafficate. Negli ultimi anni, infatti, si è diffusa la pratica del “sequestro lampo” ai danni di conducenti di auto di media-alta cilindrata; il sequestro dura in media poche ore e si accompagna alla richiesta di riscatto di qualche migliaio di Dollari. Recentemente si è anche accentuato il fenomeno degli assalti alle auto ferme ai semafori, con conseguente furto di quanto si trova a portata di mano del malvivente;
- viaggiare sempre con un documento di identità valido, a causa dei frequenti controlli effettuati da parte delle forze dell’ordine;
- effettuare viaggi all’interno del Paese via aerea o utilizzando le principali linee di pullman. I treni, in prima classe, offrono buone condizioni solo tra Cusco e Machu-Picchu, tra Cusco e Puno e tra Arequipa e Puno, e ultimamente da Lima a Huancayo;
- evitare di viaggiare di notte su strade secondarie extraurbane;
- informarsi sulla condizione delle strade prima del viaggio, in quanto soprattutto nella stagione piovosa (gennaio-marzo) e nella zona andina e amazzonica, esse risultano spesso interrotte da frane
o possono essere chiuse, a seguito di proteste, per più giorni, senza preavviso, anche nei tratti più turistici;

- prendere informazioni sulle compagnie di autobus interprovinciali;
- fare attenzione negli spostamenti all’interno di stazioni ed aeroporti, dove è alta la frequenza di atti di criminalità;
- utilizzare esclusivamente agenzie di viaggio e guide locali conosciute;
- evitare manifestazioni e ogni tipo di assembramento ed esercitare particolare cautela negli spostamenti all’interno della città e da e verso l’aeroporto, affidandosi a compagnie ufficiali di taxi. Si sconsiglia l’uso di taxi abusivi o informali a causa del pericolo di aggressione ai passeggeri ed e’ bene verificare almeno che il veicolo riporti il numero di targa dipinto anche sulla carrozzeria;
- sconsigliati anche i microbus (chiamati "combis"), spesso coinvolti in incidenti e non assicurati;
- negli spostamenti interni, se non effettuati in aereo, è assolutamente consigliato servirsi solo di autobus delle compagnie di trasporti principali, in quanto sono i soli ad offrire sufficienti garanzie di sicurezza; sono, infatti, frequenti gli incidenti mortali dovuti al cattivo stato dei mezzi o all'inadeguatezza dei conducenti, tenuto conto della pericolosità delle strade.

Si segnala che il rischio di furto di effetti personali e documenti si è esteso ad ogni centro urbano di interesse turistico. Detti atti vengono compiuti molto frequentemente da finti tassisti, specialmente nei viaggi da e verso gli aeroporti e nei terminal degli autobus.
I casi di truffe segnalati sono sempre più numerosi.

Si raccomanda pertanto a coloro che avessero subito una truffa di contattare telefonicamente il “Servizio di Protezione al Turista” (istituito appositamente dal Governo peruviano) ai seguenti numeri: 460.1060, 460.0844 (dall’interno dell’aeroporto internazionale di Lima ai numeri :  5171849 e 5748000). Il suddetto servizio è attivo 24 ore su 24.

Si consiglia, prima di intraprendere il viaggio, di informarsi direttamente presso l’Ambasciata peruviana a Roma o presso l’Ambasciata d’Italia a Lima su eventuali zone sconsigliate per ragioni di ordine pubblico.
Il Ministero del Turismo peruviano ha creato punti di informazione e di protezione al turista: attraverso l’Ente PROMPERU, presenti nelle principali città del Paese
(www.promperu.gob.pe, e-mail: iperu@promperu.gob.pe).

Agli interessati all’andinismo si ricorda che le infrastrutture locali in quota sono praticamente inesistenti; si consiglia pertanto, prima di intraprendere spedizioni, di contattare la “Federazione Sportiva” locale, diffidando di guide sconosciute.

Normative locali rilevanti

Normativa prevista per uso e/o spaccio di droga (leggere o pesanti): per i reati di possesso e uso di stupefacenti non vi è discriminazione nei confronti dei turisti stranieri rispetto ai cittadini peruviani.
Anche per quantità limitate all’uso personale si configura un reato; abitualmente l’imputato riconosciuto come “consumatore” viene affidato per qualche mese a un centro di riabilitazione per tossicodipendenti. Diverso è il caso di possesso di quantità di droga che configura il reato di “presunto traffico di sostanze illecite”; in questo caso sono previste pene assai severe, con una casistica che va da un minimo di 6 anni e 8 mesi a un massimo di 18 anni di reclusione.
Si raccomanda di non accettare mai pacchi o regali da portare in Italia senza averne prima verificato il contenuto.
Normativa prevista per abusi sessuali o violenze contro i minori: i delitti per abusi sessuali sono previsti e puniti con estrema severità dal Codice Penale peruviano, al pari delle leggi penali in vigore in Italia. Sono puniti severamente e con pene da 8 a 20 anni l’induzione, il favoreggiamento del turismo sessuale minorile e la pornografia (se questa ha per oggetto minori le pene arrivano fino a 12 anni di carcere).  È punito fino a 18 anni di carcere colui che induce, offre o richiede la prostituzione di una persona minore di età, incapace o resa incapace.
Va ricordato che coloro che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione), vengono perseguiti al loro rientro in Italia sulla base delle leggi in vigore nel nostro Paese.

Al fine di tutelare il turista, il Governo peruviano ha emanato nuove norme relative ai reati di furto aggravato e alle pene da comminare. Le pene vanno da un minimo di 20 a un massimo di 25 anni di reclusione e, nel caso che dal reato ne consegua morte oppure incapacità permanente, prevedono l’ergastolo. Va ricordato che il turista aggredito o derubato è costretto, in caso di flagranza di reato, a rimanere in Perù fino allo svolgimento del processo che prevede tempi piuttosto lunghi.

In caso di problemi con le Autorità locali di Polizia (stato di fermo o arresto) si consiglia di informare l’Ambasciata d’Italia presente nel Paese per la necessaria assistenza.

Informazioni per le aziende

Si consiglia alle aziende italiane che inviano tecnici o maestranze anche solo per brevi missioni nel Paese di adottare specifiche misure di sicurezza e di attenersi alle disposizioni impartite dalle autorità locali in materia di trasferimenti di personale straniero. Le aziende italiane sono invitate a registrare la presenza di proprie maestranze su DOVESIAMONELMONDO e a segnalarle all’Ambasciata.

Informazioni fornite dal sito www.viaggiaresicuri.it - Ministero degli Affari Esteri.
Relativamente alle informazioni presenti in questa sezione, i singoli viaggiatori sono naturalmente i soli responsabili della decisione di intraprendere il viaggio e delle eventuali conseguenze negative che ne dovessero derivare.

Strutture sanitarie

Le strutture ospedaliere pubbliche (compreso il pronto soccorso) sono generalmente carenti sia per personale specializzato che per mancanza di attrezzature efficienti. Le cliniche e i centri sanitari privati presentano, al contrario, un buon livello sia di apparecchiature mediche che di personale specializzato. I costi sono tuttavia elevati.
Si consiglia pertanto di munirsi di adeguata assicurazione che copra ogni tipo di intervento (assistenza/cure in loco, farmaci, ricovero, interventi e finanche trasporto negli USA o in Europa per prestazioni che non possano essere eseguite in loco).

La reperibilità dei farmaci è buona, anche se si registra, nonostante gli sforzi di repressione delle Autorità locali, una certa incontrollata diffusione sul mercato di farmaci adulterati e falsificati.

Malattie presenti

Continuano ad essere segnalati numerosi casi di dengue e febbre gialla, nella zona amazzonica del Perù.
Per informazioni e aggiornamenti in tempo reale consultare anche il sito dell’Istituto della
Protezione Civile peruviana: http://www.indeci.gob.pe.
Sono stati riscontrati nel Paese sporadici casi di “Zika virus”, malattia virale trasmessa dalla zanzara “aedes aegypti”, responsabile anche della “dengue” e della “Chikungunya”.
Per ulteriori approfondimenti  si prega di consultare l'Approfondimento Salute in viaggio - Malattie del viaggiatore -Zika virus sulla home page di questo sito.
Sono stati inoltre segnalati di recente numerosi casi di febbre  da Oropouche, malattia virale trasmessa dai moscerini Culicoides Paraensis, nella regione del Cusco e nel resto del Paese.
Per informazioni ulteriori consultare il sito dell’OMS:
http://www.who.int/csr/don/03-june-2016-oropouche-peru/en/

Casi di COVID-19  (originatosi nelle provincia cinese dell’Hubei) sono stati registrati anche in  Perù.
Il 15 aprile, ad un mese dalla dichiarazione dello stato di emergenza nazionale, il Presidente Vizcarra ha tracciato un primo bilancio del contagio nel Paese e ha indicato anche una possibile scansione temporale delle tappe future.
Relativamente alle politiche di contenimento del contagio, per la prima volta sono state menzionate, mutuando l’esperienza dei Paesi più colpiti, tre fasi. La prima, di contenimento, avrà una durata di circa 3 mesi dall’individuazione del paziente zero, con politiche di forte isolamento sociale. Solo nel corso del mese di maggio 2020 potranno riprendere attività che non implicano assembramenti di persone. Permarranno però gli obblighi di distanziamento sociale e solo una persona per nucleo familiare sarà autorizzata a uscire di casa per acquisto di generi alimentari e medicine mentre cinema, teatri, ristoranti e altri luoghi pubblici resteranno chiusi. Si intensificheranno i controlli sulle persone asintomatiche ma positive al test per COVID-19 per isolarle e rallentare ulteriormente la catena dei contagi.
La seconda fase inizierà in giugno, con un generale rilassamento delle misure di quarantena e una progressiva riduzione degli obblighi di isolamento sociale a favore delle attività imprenditoriali.
La terza fase potrà avere inizio solo nel primo trimestre del 2021. 

Per informazioni sul COVID-19, si rimanda al Focus Coronavirus presente sulla home page di sito web.

 

Avvertenze

Le condizioni igienico-sanitarie del Paese richiedono di adottare precauzioni per evitare disturbi intestinali e malattie quali l’epatite (A), la dissenteria, il tifo. 
Si manifestano con frequenza focolai di colera in estate (gennaio-marzo), soprattutto nelle zone periferiche delle città, dove le condizioni igieniche sono assai precarie.
 Si consiglia di:
bere solo acqua minerale oppure bollita, filtrata o chimicamente trattata;
mangiare pesce e verdure crudi solo in ristoranti di ottimo livello. 
Si fa presente che escursioni nella zona andina (Lago Titicaca (
4.000 m. s.l.m.), Cusco (3.200 m. s.l.m.), Machu-Picchu (2.800 m. s.l.m.), Huaraz (3.200 m. s.l.m.) ed escursioni nella valle del Colca (dove si possono superare i 4.000 m di altezza) p
otrebbero comportare per alcune persone disturbi dovuti all’altitudine e richiedere la somministrazione di ossigeno.
Si consigliano, previo parere medico, le seguenti vaccinazioni: febbre gialla, epatite di tipo A e B (endemiche nelle zone andino-amazzoniche). A tale proposito si consiglia di consultare anche
la sezione "Salute in viaggio – Precauzioni durante un viaggio – Malattie infettive e vaccinazioni" sulla home page di questo sito.
Si raccomanda di stipulare prima della partenza una polizza assicurativa che preveda la copertura delle spese mediche e l’eventuale rimpatrio aereo sanitario (o il trasferimento in altro Paese) del paziente. 

Vaccinazioni

Si consigliano, previo parere medico, le seguenti vaccinazioni: febbre gialla, epatite di tipo A e B (endemiche nelle zone andino-amazzoniche). A tale proposito si consiglia di consultare anche l'Approfondimento Salute in viaggio – Precauzioni durante un viaggio – Malattie infettive e vaccinazioni sulla home page di questo sito.

Informazioni fornite dal sito www.viaggiaresicuri.it - Ministero degli Affari Esteri.
Relativamente alle informazioni presenti in questa sezione, i singoli viaggiatori sono naturalmente i soli responsabili della decisione di intraprendere il viaggio e delle eventuali conseguenze negative che ne dovessero derivare.

Mobilita'

Patente
Italiana (per un periodo di permanenza fino a 6 mesi). È riconosciuta la patente internazionale conforme alle convenzioni di Ginevra 1949 e di Vienna 1968.
Assicurazione
L'assicurazione responsabilità civile è obbligatoria.
Assicurazioni a breve termine: è possibile ottenere una assicurazione a breve termine in arrivo alla frontiera, a Tacna o a Tumbes. Il premio d'assicurazione varia in base al valore del veicolo, i rischi coperti e la durata della copertura.
Importazione di veicoli con documento doganale
E' richiesto il carnet di passaggio in dogana per veicoli importati temporaneamente. Ulteriori informazioni al link www.aci.it/index.php?id=2090
La durata massima dell'importazione temporanea di un veicolo è di 12 mesi.
Norme di guida
Senso di marcia: Guida a destra, sorpasso a sinistra.
La precedenza deve essere data ai veicoli provenienti da destra. Il traffico che si immette in una rotatoria deve dare la precedenza ai veicoli che già vi  transitano. L'uso del clacson è vietato nei centri abitati, salvo in casi di emergenza.
Tasso alcolemico
Il limite di alcool nel sangue è dello 0,05%. Un conducente che abbia un tasso alcolemico nel sangue superiore a 0,05 è considerato in stato di ubriachezza e passibile di un'ammenda di 3700 PEN, di sospensione della patente per 12 mesi e di sequestro del veicolo.
Test di rilevamento: I conducenti coinvolti in un incidente stradale vengono sottoposti a test per individuare l'eventuale presenza di alcool. La polizia può richiedere il test a un guidatore sospettato di guidare in stato di ubriachezza. Il primo test è generalmente un test sull'alito. Se questo test risulta positivo il guidatore è sottoposto anche ad un prelievo del sangue.
Equipaggiamento obbligatorio
Le cinture di sicurezza sono obbligatorie, per tutti i sedili che ne sono forniti. Non ci sono regole concernenti la sicurezza dei bambini in auto.
È obbligatorio l'uso del casco di protezione e il giubbetto rifrangente per motociclisti sia per i guidatori che per i loro passeggeri. Sia il caso che il giubbetto devono riportare il numero di targa del motociclo.
Luci: L'utilizzo delle luci è obbligato sempre, fuori dei centri abitati e di notte, nei centri abitati.
Triangolo: E' obbligatorio avere un triangolo a bordo del veicolo e utilizzarlo in caso di incidente o di guasto.
Borsa di pronto soccorso: E' obbligatoria a bordo di tutti i camion e gli autobus immatricolati in Perù e all'estero.
Estintore: Tutte le corriere adibite a trasporto dei turisti e immatricolate in Perù o all'estero devono avere un estintore a bordo.

Trasporti in generale: può essere rischioso viaggiare all’interno del Perù utilizzando la rete stradale a causa del precario stato in cui si trova e della scarsa manutenzione dei veicoli circolanti; é altresì fortemente raccomandato di circolare soltanto di giorno. I viaggi all’interno del Paese si possono effettuare con l’aereo, in automobile o sulle principali linee di pullman che tuttavia presentano un rischio di rapina e di incidenti stradali.
Non esiste un collegamento aereo diretto con l’Italia. Voli con scalo intermedio sono effettuati da numerose compagne aeree, tra cui Iberia, Air Europa, Air France, KLM, LATAM e British Airways. Tenuto conto delle soste negli scali intermedi, la durata del viaggio è compresa tra le 18 e le 24 ore.
Per informazioni di carattere generale sulla sicurezza dei voli e sulle compagnie aeree dei Paesi cui è vietato operare nello spazio aereo UE in quanto non in regola con gli standard di sicurezza dell’Agenzia Europea per
la Sicurezza Aerea, si consiglia di consultare Sicurezza aerea curata in collaborazione con l’Enac ed il sito della Commissione Europea.

Informazioni fornite dal sito www.viaggiaresicuri.it - Ministero degli Affari Esteri.
Relativamente alle informazioni presenti in questa sezione, i singoli viaggiatori sono naturalmente i soli responsabili della decisione di intraprendere il viaggio e delle eventuali conseguenze negative che ne dovessero derivare.

Compila il modulo con i Tuoi dati e verrai contattato, senza impegno