- Mini Tour e Soggiorno Mare

Destinazione: Sri Lanka

/

Tipo Vacanza: Partenze di Gruppo

Mini Tour e Soggiorno Mare ( Rif. AU1021 )

Durata: 13 Giorni e 10 Notti

/

Periodo: Febbraio 2018

Struttura: Hotel 4 stelle

Trattamento: Come da Programma

Sistemazione: Camera Doppia

Durata: 13 Giorni / 10 notti

Autista/Guida: Parlante Italiano

Validità Programma: Dal 25/10/2017 al 25/02/2018

Cambio applicato: 1 USD = € 0,86 al 06/10/2017

Valuta l'Offerta

voto 5/5 da 3 voti

La Nostra Proposta

Da: € 2292

Dettagli

Itinerario

1° Giorno

  • Italia
  • Colombo

Italia

.

Colombo

Colombo è una città ed ex-capitale dello Sri Lanka. È di gran lunga la città più importante dello stato dal punto di vista economico e commerciale, oltre ad essere la più popolata.

2° Giorno

  • Colombo
  • Dambulla

Colombo

Colombo è una città ed ex-capitale dello Sri Lanka. È di gran lunga la città più importante dello stato dal punto di vista economico e commerciale, oltre ad essere la più popolata.

Dambulla

La città di Dambulla si trova nella Provincia Centrale dello Sri Lanka, 148 km a nord-est di Colombo e 72 a nord di Kandy. Le attrazioni principali della città sono i grandi monasteri ben conservati ed il Rangiri Dambullu.

3° Giorno

  • Dambulla
  • Polonnaruwa
  • Sigiriya

Dambulla

La città di Dambulla si trova nella Provincia Centrale dello Sri Lanka, 148 km a nord-est di Colombo e 72 a nord di Kandy. Le attrazioni principali della città sono i grandi monasteri ben conservati ed il Rangiri Dambullu.

Polonnaruwa

Polonnaruwa è un'antica città, capitale del secondo regno più antico dello Sri Lanka. Oggi è uno dei siti archeologici meglio conservati di Sri Lanka ed è stata inserita nel 1982 tra i patrimoni dell'umanità riconosciuti dall'UNESCO.

Sigiriya

.

4° Giorno

  • Dambulla
  • Kandy

Dambulla

La città di Dambulla si trova nella Provincia Centrale dello Sri Lanka, 148 km a nord-est di Colombo e 72 a nord di Kandy. Le attrazioni principali della città sono i grandi monasteri ben conservati ed il Rangiri Dambullu.

Kandy

Kandy è un'antica città, conosciuta anche con il nome di Maha Nuvara o Senkadagalapura, situata nel centro dello Sri Lanka.

5° Giorno

  • Kandy
  • Nuwara Eliya

Kandy

Kandy è un'antica città, conosciuta anche con il nome di Maha Nuvara o Senkadagalapura, situata nel centro dello Sri Lanka.

Nuwara Eliya

Nuwara Eliya è una città cingalese situata nell'entroterra dell'isola di circa 27.500 abitanti ed è il capoluogo dell'omonimo distretto.

6° Giorno

  • Kandy
  • Pilimatalawa
  • Kosgoda

Kandy

Kandy è un'antica città, conosciuta anche con il nome di Maha Nuvara o Senkadagalapura, situata nel centro dello Sri Lanka.

Pilimatalawa

Pilimathalawa è un sobborgo della città di Kandy a Kandy District, Sri Lanka. La città è situata a 10 km da Kandy il capoluogo del distretto e 104 km da Colombo.

Kosgoda

Kosgoda è una piccola città costiera situata nella parte meridionale dello Sri Lanka.

7° Giorno

  • Kosgoda

Kosgoda

Kosgoda è una piccola città costiera situata nella parte meridionale dello Sri Lanka.

8° Giorno

  • Kosgoda

Kosgoda

Kosgoda è una piccola città costiera situata nella parte meridionale dello Sri Lanka.

9° Giorno

  • Kosgoda

Kosgoda

Kosgoda è una piccola città costiera situata nella parte meridionale dello Sri Lanka.

10° Giorno

  • Kosgoda

Kosgoda

Kosgoda è una piccola città costiera situata nella parte meridionale dello Sri Lanka.

11° Giorno

  • Kosgoda

Kosgoda

Kosgoda è una piccola città costiera situata nella parte meridionale dello Sri Lanka.

12° Giorno

  • Kosgoda
  • Colombo
  • Italia

Kosgoda

Kosgoda è una piccola città costiera situata nella parte meridionale dello Sri Lanka.

Colombo

Colombo è una città ed ex-capitale dello Sri Lanka. È di gran lunga la città più importante dello stato dal punto di vista economico e commerciale, oltre ad essere la più popolata.

Italia

.

13° Giorno

Arrivo e FINE DEL VIAGGIO
  • Italia

Italia

.

1° Giorno

Italia Colombo

2° Giorno

Colombo Dambulla

4° Giorno

Dambulla Kandy

7° Giorno

Kosgoda

8° Giorno

Kosgoda

9° Giorno

Kosgoda

10° Giorno

Kosgoda

11° Giorno

Kosgoda

13° Giorno

Italia

PROGRAMMA DI VIAGGIO

1° Giorno – Italia / Colombo
All’orario stabilito, ritrovo dei Sigg.ri partecipanti all’aeroporto di partenza in tempo utile per le operazioni d’imbarco. Partenza con volo di linea per Colombo. Pasti e pernottamento a bordo.

2° Giorno – Colombo / Dambulla
Arrivo all’aeroporto di Colombo, disbrigo delle formalità doganali e ritiro dei bagagli. Incontro con un rappresentante e partenza per Dambulla, culla della civiltà dello Sri Lanka e sede degli antichi regni. (Trasferimento di circa 3 ore e mezza.) All’arrivo sistemazione in hotel e pranzo. Pomeriggio libero. Possibilità di effettuare un’escursione facoltativa a pagamento alle ore 14.30 circa con rientro intorno alle 19.00; si tratta di un tour in auto nel favoloso Minneriya National Park (o altri parchi nella stessa regione in base al periodo e alle condizioni atmosferiche). Da sempre casa di elefanti, Minneriya è un vero santuario dal 1938. Ospita inoltre una cisterna che occupa più di 3000 ettari, edificata su commissione del re Mahasena. Quest’area ospita un’immensa varietà di uccelli acquatici, tra i quali è possibile avvistare pellicani. Tra gli altri abitanti: scimmie, orsi, cervi e sambar. Cena e pernottamento in Hotel.

3° Giorno – Dambulla / Polonnaruwa / Sigiriya / Dambulla
Prima colazione in hotel. Il viaggio prosegue attraversando una foresta per raggiungere Polonnaruwa. (Trasferimento circa 1 ora e mezza). La seconda antica capitale dello Sri Lanka, tra il X e il XII secolo, questa città è uno dei siti Unesco e offre una serie di monumenti, dall’interessante stile architettonico. La visita include: Museo, Thuparama, Gal potha, Hatadage, Latha Mandapaya, Sathmal Prashada. Oggi il pranzo sarà servito in maniera tradizionale da dei contadini, davanti a una risaia con una dimostrazione di cucina di un pranzo locale che include una grande varietà di diversi cibi tipici e di curry. Si prosegue poi con la visita e la scalata alla fortezza di Sigiriya, uno dei sette siti heritage dell’isola, una meravigliosa rocca/fortezza fatta erigere dal re Kasyapa, nel 5 Secolo avanti Cristo. (Trasferimento di circa 1 ora e 20 minuti). Lungo il tragitto si potrà visitare un locale mulino per osservare il processo del “Paddy”. Nel viaggio di ritorno, ci si allontana dalle strade principali e si prosegue lungo il pittoresco serbatoio di Kandalama arrivando in un villaggio remoto per poi proseguire con una breve gita in catamarano che dà l'essenza di come i villaggi tipici li utilizzano per la pesca, il trasporto e per raccogliere gigli d'acqua. Si arriva ad un punto in cui si viene accolti da due elefanti addomesticati che godono di un bagno nel serbatoio. I loro “Mahouts” invitano i turisti a unirsi a loro nel lavare gli elefanti usando le bucce di cocco, una pratica passata da molte generazioni. Gli elefanti certamente godono di questa forma di coccole mentre ottengono un massaggio gratuito pure. Al termine, rientro in hotel per la cena e pernottamento.

4° Giorno – Dambulla / Kandy 
Prima colazione in hotel e proseguimento verso la bella città esotica di Kandy. Durante il tragitto, sosta a Dambulla, conosciuta per i suoi templi scavati nella roccia. (Trasferimento: 2 ore e mezza circa). Dambulla è una massa rocciosa isolate dove il re Valagam Bahu si rifugiò dalle invasioni del I secolo a.C., trasformando la roccia in un tempio. Alcuni degli affreschi risalgono a più di 2000 anni fa. Un altro punto d’interesse è una statua di Buddha scolpita nella pietra. Lungo il tragitto, visiterete poi un giardino delle spezie, imparando a conoscere le spezie più utilizzate in Sri Lanka. I giardini di Matale sono tra i più famosi dell’isola. Scoprirete come vengono coltivate le spezie e come vengono usate in cucina. Il pranzo di oggi sarò servito in una risaia, un pranzo tipico contadino conosciuto come Kamatha, la tradizionale aia dei coltivatori di riso dello Sri Lanka. Dopo la raccolta, il riso viene portato in una zona pianeggiante, viene battuto e fatto calpestare da una bufala. I contadini pasteggiano poi su panche ai bordi delle risaie coperti da tetti di stuoie di palma. In questo modo ricreiamo la stessa ambientazione tipicamente rurale per i nostri clienti. Il pranzo viene tipicamente servito in grandi recipienti di terracotta e gli ospiti siedono intorno alle panche usando come piatti delle foglie di banano o di loto. Tradizionalmente non vengono utilizzate posate. Proseguimento verso Kandy, una bella città esotica, antica capitale sulle colline e ultima roccaforte dei re singalesi, patrimonio mondiale dell'UNESCO. Questa città conserva un’area di grandezza che il tempo non ha scalfito. Circondata da colline, con un lago tranquillo al centro della città, sulle cui sponde si affaccia il famoso tempio che conserva la reliquia del dente del Buddha, e i famosi giardini botanici reali - sede di una delle migliori collezioni al mondo di orchidee. Un santuario culturale in cui molte leggende, tradizioni e il folklore sono ancora amorevolmente tenute in vita, Kandy e i suoi villaggi satelliti sono il centro dell'industria artigianale dell’isola, dove si possono acquistare oggetti in argento o gioielli in oro e gemme preziose di molte varietà tra cui migliori zaffiri blu. All’arrivo a Kandy, check in presso l’hotel e alcune ore a disposizione per riposare. Intorno alle 16.30 circa inizio del giro panoramico di Kandy con sosta sulla Piazza del Mercato con i famosi negozi Batik e di gemme preziose. Parte del tempo sarà usufruito per un giro in Tuk Tuk con il viaggio che termina al famoso Tempio del Sacro Dente, uno dei luoghi più venerati per i buddisti di tutto il mondo. Costruito nel 16° secolo, il tempio ospita il Sacro Dente del Buddha portato in Sri Lanka dalla provincia di Kalinga nell'antica India nel 4° secolo dopo Cristo. Al termine, rientro in hotel a Kandy e resto della giornata a disposizione  per relax o attività individuali. Cena e pernottamento.

5° Giorno – Kandy / Nuwara Eliya / Kandy
Dopo colazione, intorno alle 08.00 circa, si raggiunge la locale stazione dei treni e partenza per un viaggio di circa 3 ore ammirando le piantagioni di tè di Nuwara Eliya, una stazione di montagna a 1.868 m d’altitudine in uno splendido paesaggio diventando la capitale dell’industria del tè. All’arrivo, trasferimento dalla stazione dei treni di Nanu-oya a Nuwara Eliya per una visita (trasferimento di circa 20 minuti). Si tratta di una città particolarmente curata e pulita, e l'erba sempre verde dà alla località un aspetto di "stile coloniale britannico"; gode di un clima particolarmente salubre, vista mozzafiato su valli, prati, montagne e foreste. Dopo la visita, rientro a Kandy (circa 2 ore e mezza di viaggio) e pranzo servito durante il percorso in un ristorante locale. Lungo il tragitto, visita a una piantagione e una fabbrica per la lavorazione del tè, per comprendere come avviene la manifattura di questa importante bevanda. Lo Sri Lanka è uno dei maggiori esportatori al mondo di tè e per molti chilometri prima di raggiungere Nuwara Eliya si troveranno ettari ed ettari di piantagioni. Si visiterà una fabbrica per la lavorazione delle foglie di tè  per comprendere come la verde foglia raccolta manualmente nelle piantagioni diventi il famigliare prodotto marrone scuro, con un processo di essicazione, taglio, arrotolamento, fermentazione. In fabbrica avverrà anche una degustazione di diversi tipi di tè per imparare a distinguere le diverse qualità prodotte qui. Rientro a Kandy, cena e pernottamento.

6° Giorno – Kandy / Pilimatalawa / Kosgoda  
Dopo colazione, si visiterà il Tempio Lankathilake con un trafitto di circa 45 minuti per raggiungere il villaggio dov’è situato. Il tempio di Lankathilaka è un magnifico edificio di mattoni in bianco e nella stanza del santuario si trova una splendida immagine del Buddha. Costruito dal re Parakramabahu, e successivamente restaurato da Vijayabahu IV, questo drammatico edificio in mattoni era un tempo alto cinque piani e impreziosito da fiori, crepacci, animali, uccelli e statue di dei. Le due colonne gigantesche all'ingresso, ora spezzate ad un massimo di 58 piedi, devono essere state almeno doppie di quella altezza. La navata della cattedrale conduce a una statua di Buddha in piedi, ora senza testa. Le pareti esterne sono ornate da una delicata scultura che raffigura vari edifici dell'epoca di Polonnaruwa. Successivamente, visita ad una scuola di ballo locale fuori della città di Kandy, condotta da un famoso ballerino. L'insegnante conduce lezioni di ballo e danza a giovani studenti emergenti che desiderano essere ballerini e batteristi di tempio. Questa è un'importante ambizione per questi studenti e la pratica sta andando avanti per diverse generazioni. È comune che gli abitanti dei villaggi si avvicinino per assistere alle lezioni ammirando le abilità e le tecniche passate per molte generazioni. Successivamente, si va nei sobborghi di Kandy a casa di un professore di psicologia e francese presso l'Università di Peradeniya. Vive in un palazzo olandese del XVIII secolo, sorprendentemente restaurato, appartenuto al capo del villaggio. Lo ha trasformato in un centro artistico funzionale, insieme ad una vasta collezione di vecchi libri, mobili, manoscritti e fotografie. Durante il pranzo in casa, l’insegnante racconterà della sua ricerca sui regni di Kandyan e Gampola. Al termine, intorno alle 13.30 circa, si parte per raggiungere Kosgoda, piccola città costiera nella provincia meridionale dello Sri Lanka ed a circa 72km da Colombo (trasferimento della durata di circa 4 ore e mezza). Arrivo in hotel, check in e tempo libero a disposizione. Cena e pernottamento in hotel.

7° Giorno – Kosgoda  
Pensione completa in hotel e tempo libero a disposizione per attività individuali.

8° Giorno – Kosgoda  
Pensione completa in hotel e tempo libero a disposizione per attività individuali.

9° Giorno – Kosgoda  
Pensione completa in hotel e tempo libero a disposizione per attività individuali.

10° Giorno – Kosgoda  
Pensione completa in hotel e tempo libero a disposizione per attività individuali.

11° Giorno – Kosgoda  
Pensione completa in hotel e tempo libero a disposizione per attività individuali.

12° Giorno – Kosgoda / Colombo / Italia
Prima colazione in hotel. Tempo libero a disposizione per attività individuali. All’orario stabilito, trasferimento in aeroporto in tempo utile per le operazioni di imbarco. Partenza con volo di linea per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

13° Giorno – Italia
Arrivo all’aeroporto di origine e FINE DEL VIAGGIO.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE

  

Partenza garantita Minimo 2 Partecipanti  Quote
Sistemazione in camera doppia                                              € 2.292
Supplemento camera singola € 836
Supplementi  
Tasse aeroportuali (aggiornate al 25/10/2017) da € 342
Assicurazione annullamento/medico/bagaglio € 85
   

 

La Quota Comprende La Quota Non Comprende
  • Voli aerei in classe economica Italia/Colombo/Italia
  • Franchigia bagaglio in base al vettore
  • Sistemazione in Hotel di categoria 4 stelle in camera doppia con servizi privati
  • Trattamento di pensione completa dal pranzo del secondo giorno alla colazione del penultimo giorno
  • Visite come da programma
  • Ingressi come da programma
  • Trasporto con veicolo con aria condizionata 
  • Autista/guida parlante italiano durante il tour 
  • Accompagnatore dell'agenzia con minimo 15 Partecipanti paganti
  • Facchinaggio negli hotels
  • Acqua a disposizione durante i trasferimenti e visite
  • Visto d'ingresso per Sri Lanka
  • Assistenza del nostro Corrispondente locale
  • Le tasse aeroportuali
  • I pasti non inclusi e le bevande
  • Le mance e gli extra di carattere personale
  • Le escursioni facoltative
  • Autista/guida/veicolo a disposizione durante il soggiorno mare
  • Assicurazione 
  • Tutto quanto non espressamente indicato nella “QUOTA COMPRENDE”
Comunicazione alla Provincia di Verona, Serv. Turistico-ricreativi in data 25/10/2017

Info Utili

Valido al 18.12.2018, pubblicato il 18.09.2018

Informazioni Generali

•    Documentazione necessaria per l’ingresso nel Paese
Passaporto
: necessario, con una validità` residua di almeno sei mesi.  E' necessario avere almeno una pagina libera (per l'apposizione del visto), ma si consiglia di averne due a disposizione.

Viaggi all’estero dei minori:
si prega di consultare  l’Approfondimento:“Prima di partire - documenti per viaggi all’estero di minori”
Visto d’ingresso: obbligatorio. A partire dal 1 gennaio 2012 coloro che intendano visitare lo Sri Lanka (per turismo o affari) devono preventivamente acquisire il visto di ingresso “ETA - Electronic Travel Authorization”, al costo minimo di 35 dollari americani, che da’ diritto ad un ingresso nel Paese fino a 30 giorni. L’ETA può essere richiesto online, sul sito www.eta.gov.lk, oppure attraverso le agenzie di viaggio o presso l’Ambasciata dello Sri Lanka a Roma. E’ possibile ottenere l’ETA anche all’arrivo all’aeroporto di Colombo ad un costo maggiorato (40 dollari americani).
E' possibile prorogare la durata del visto (dalla data di entrata nel Paese) presentando apposita istanza presso le Rappresentanze dello Sri Lanka presenti all’estero o personalmente presso il Dipartimento dell’Immigrazione e Emigrazione in Colombo.
Dal 18 gennaio 2015 i titolari di passaporti stranieri non hanno più bisogno di ottenere un’autorizzazione per poter compiere viaggi nella Provincia Settentrionale. Si raccomanda in ogni caso di attenersi scrupolosamente alle istruzioni delle Forze di sicurezza e di prestare attenzione ai segnali che indicano la presenza di mine.

Formalità valutarie e doganali
: le somme superiori ai 10.000 dollari Usa devono essere denunciate alle Autorità di frontiera. Si informa che l'Euro è generalmente accettato e reperibile nelle maggiori banche di Colombo. Sono accettati anche i dollari USA in contanti, Travellers' Cheques o carta di credito (il cui utilizzo però è destinato prevalentemente alle strutture turistiche, poichè nelle zone rurali - soprattutto al nord - esiste limitata disponibilità di sportelli Bancomat e di strutture che accettano pagamenti elettronici). Si consiglia di conservare le ricevute dei cambi, qualora si vogliano ricambiare le rupie in Euro o dollari al momento dell’uscita dal Paese in quanto sono richieste dalle autorità locali.
E’ proibita l’esportazione dal Paese di oggetti di antiquariato vecchi di oltre 50 anni.

Viaggiatori con animali (cani e gatti)
È necessario un permesso per poter importare qualsiasi animale. La richiesta deve essere inoltrata al Direttore Generale, "Department of Animal Production and Health" secondo le procedure descritte sul sito http://www.daph.gov.lk/web/index.php?option=com_content&view=article&id=24&Itemid=126&lang=en.
Cani e gatti devono essere accompagnati da un certificato sanitario di buona salute e da un certificato di vaccinazione antirabbica redatto dalle autorità del paese d'origine dell'animale. In tale certificato deve essere specificato che l'animale non è infestato da parassiti. Tutti gli animali sono soggetti ad un controllo all'arrivo e vi è la possibilità che vengano sottoposti a un periodo di quarantena. Si deve pagare una tassa per il controllo al porto d'ingresso e per le eventuali spese di quarantena. 

I cani devono essere vaccinati contro il cimurro, l'epatite, la leptospirosi, la parvovirosi e la tosse canina; i gatti contro le malattie feline infettive e respiratorie di natura virale. 

Gli animali che risulteranno non aver effettuato tali vaccinazioni saranno - se autorizzati ad entrare - vaccinati all'arrivo e sottoposti ad un periodo di quarantena. 

Si consiglia di verificare sul sito del "Department of Animal Production and Health" poco prima della partenza, per verificare che non vi siano stati aggiornamenti della normativi e conseguenti ulteriori controlli/vaccini.

Per ulteriori informazioni riguardo l'esportazione di animali dall'Italia, è possibile consultare il sito del Ministero della Salute: https://salute.gov.it/caniGatti/pagina InternaMenuCani.jsp?id=219&menu=viaggiare

 

 

 

 




Informazioni fornite dal sito www.viaggiaresicuri.it - Ministero degli Affari Esteri.
Relativamente alle informazioni presenti in questa sezione, i singoli viaggiatori sono naturalmente i soli responsabili della decisione di intraprendere il viaggio e delle eventuali conseguenze negative che ne dovessero derivare.

Valido al 18.12.2018, pubblicato il 18.09.2018

Sicurezza

•    Indicazioni generali, ordine pubblico, criminalità

Nel 2009 è terminato il conflitto armato tra le forze governative e l’LTTE (Liberation Tigers of Tamil Eelam) con la sconfitta militare del movimento terrorista. La situazione dell’ordine pubblico non ha conosciuto, in tempi recenti, gravi criticità, ma resta la possibilità di nuovi atti ostili o di violenza, anche riconducibili alle perduranti tensioni interreligiose. Manifestazioni politiche sono occasionalmente sfociate in scontri violenti.

Si registrano fenomeni di furti, borseggi e altri episodi di micro-criminalità a danni di stranieri, in particolare nelle località turistiche del sud del Paese. Si sono registrati casi di molestie ed aggressioni a scopo sessuale a danno di turiste occidentali.

•    Rischio terrorismo
Sebbene negli ultimi anni non si siano registrati episodi di terrorismo, la presenza militare resta pervasiva e non possono escludersi nuovi attentati.

•    Aree di particolare cautela
Le forze di sicurezza continuano a mantenere un elevato livello di controllo sul territorio nelle zone considerate più a rischio, in particolare nei distretti settentrionali di Vavuniya, Kilinochchi e Mullaitivu, anche attraverso blocchi stradali e controlli d'identità.

Si consiglia di valutare attentamente ogni decisione di viaggio e, nel caso in cui si decida di intraprendere trasferte nelle province settentrionali, di esercitare particolare cautela. In tale area, peraltro, sono poche le strutture alberghiere adeguate ad accogliere turisti stranieri.

Nei distretti di Jaffna, Kilinochchi e Mullaittivu si consiglia la massima cautela: in alcune aree le operazioni di sminamento sono ancora in corso, e potrebbe essere impedito l’accesso in zone circostanti ad installazioni militari.

•    Avvertenze
Si raccomanda, ai connazionali di:
- registrare i dati del proprio viaggio sul portale DOVESIAMONELMONDO e prendere contatto con l'Ambasciata d'Italia a Colombo prima di intraprendere il viaggio;
- consultare la propria ASL per ricevere informazioni relative a misure preventive igienico/sanitarie (vaccinazioni, ecc…) da adottare prima della partenza, durante la permanenza in Sri Lanka ed eventualmente anche al rientro in patria;
- tenersi sempre informati sull’evoluzione della situazione nel Paese attraverso i mass media locali ed internazionali, esercitando particolare attenzione nei luoghi affollati ed evitando con cura assembramenti e manifestazioni;
- attenersi scrupolosamente alle istruzioni di sicurezza delle Autorità locali;
- adottare massima cautela nell’utilizzo dei mezzi pubblici (autobus e treni), soprattutto fuori Colombo e in particolare lungo le strade del Paese, considerato il livello di pericolosità del traffico locale;
- prestare la massima attenzione alla guida di autoveicoli (guida a sinistra, secondo il modello inglese) poiché le condizioni stradali fuori Colombo non sono buone, preferibilmente affidarsi ad autisti locali, reclutabili con un esborso monetario limitato;
- evitare di circolare in bicicletta e motociclo, mezzi particolarmente a rischio nel traffico caotico e poco rispettoso del codice della strada;
- non viaggiare nelle ore notturne;
- osservare alcune regole richieste dalla morale buddista: divieto del nudismo sulle spiagge, divieto di consumo di alcolici, uso di un abbigliamento decoroso nei templi, in cui si entra senza scarpe. E’ punito severamente l’oltraggio di luoghi e simboli religiosi;
- prestare la massima attenzione durante la balneazione nell'Oceano a causa di pericolose correnti anche in prossimità della riva e di forti onde di risacca.

A seguito di numerosi casi di molestie e stupri che hanno avuto come vittime turiste straniere, si raccomanda alle donne, specie se in viaggio da sole, di adottare comportamenti improntati alla massima cautela.
Si attira infine l’attenzione sulla circostanza che numerosi viaggiatori stranieri con tatuaggi raffiguranti l'immagine del Buddha – considerati offensivi secondo la sensibilità locale - sono stati espulsi dal Paese. In alcuni casi, il provvedimento di espulsione è seguito ad un breve periodo di detenzione.

•    Normative locali rilevanti
Normativa prevista per uso e/o spaccio di droga
: esiste una legislazione severa in materia di sostanze stupefacenti con pene fino all’ergastolo nei casi più gravi. Nonostante non sia stata applicata da svariati anni, in questo periodo si stanno considerando esecuzioni per spaccio di droga.
Normativa prevista per abusi sessuali o violenze contro i minori:
le Autorità locali prestano particolare attenzione ai casi di pedofilia e prostituzione infantile, per i quali sono previste severe pene detentive.
Va ricordato, inoltre, che coloro che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione)  vengono  perseguiti al loro rientro in base alle leggi in vigore in Italia.

In caso di problemi con le autorità locali di Polizia (stato di fermo o arresto) si consiglia di informare l’Ambasciata per la necessaria assistenza.

•    Informazioni per le aziende
Si consiglia alle aziende italiane che inviano tecnici o maestranze anche solo per brevi missioni nel Paese, di adottare specifiche misure di sicurezza e di attenersi alle disposizioni impartite dalle autorità locali in materia di trasferimenti di personale straniero. Le aziende italiane sono invitate a registrare la presenza di proprie maestranze sul portale DOVESIAMONELMONDO e a segnalarle all’Ambasciata.


Informazioni fornite dal sito www.viaggiaresicuri.it - Ministero degli Affari Esteri.
Relativamente alle informazioni presenti in questa sezione, i singoli viaggiatori sono naturalmente i soli responsabili della decisione di intraprendere il viaggio e delle eventuali conseguenze negative che ne dovessero derivare.

Valido al 18.12.2018, pubblicato il 18.09.2018

Situazione sanitaria

•    Strutture Sanitarie
Le strutture sanitarie nel Paese sono raramente di livello accettabile, e non raggiungono standard occidentali. In particolare, fuori dalle grandi città potrebbe essere difficile reperire trattamenti medici per emergenze.
Per le operazioni chirurgiche più serie è opportuno il trasferimento del malato in Italia o in Paesi vicini (Singapore, Thailandia).

•    Malattie presenti

Si segnala che sono in aumento, rispetto alla media stagionale, i casi di dengue (anche di tipo emorragico), con manifestazioni virulente nel periodo dei monsoni (tendenzialmente, da maggio a settembre nelle regioni sud-occidentali e da novembre ad aprile in quelle nord-orientali).
Presente anche la febbre chikungunya, seppur in diminuzione. Maggiormente colpite risultano le regioni di Gampaha (zona vicino a Colombo), l’area metropolitana della Capitale, Kurunegala, Kandy, Anuradhapura e il c.d “triangolo culturale”. Le Autorità locali effettuano regolari campagne di bonifica per combattere la pericolosa zanzara, la cui puntura -durante il giorno- è causa delle predette febbri (che, nel caso di organismi debilitati, possono avere conseguenze mortali).
L’OMS ha di recente certificato che la malaria è stata completamente debellata dallo Sri Lanka. Si raccomanda comunque di adottare, durante la permanenza nel Paese, le necessarie misure preventive contro le punture di zanzara indicate alla voce "Info Sanitarie – Misure preventive contro malattie trasmesse da punture di zanzara"

•    Avvertenze
Si suggerisce di evitare viaggi nel Paese a coloro che siano affetti da gravi patologie che  necessitino di assistenza ospedaliera.
Si consiglia di adottare, durante la permanenza nel Paese, misure preventive contro le punture di zanzara, quali ad esempio: indossare abiti che coprono il più possibile il corpo, in particolare braccia e gambe; usare prodotti repellenti contro le punture di insetti; alloggiare in locali dotati di zanzariere, ecc..
In caso di stati febbrili, è consigliabile non assumere aspirina o prodotti derivati, senza aver prima consultato un medico, in quanto controindicati in caso di dengue.

Inoltre si consiglia:
• previo parere medico, effettuare le vaccinazioni contro l’epatite (A e B,) il colera, il tetano;
• portare con sé una scorta di medicinali contro le patologie più comuni (stato febbrile, mal di testa, problemi intestinali, ecc...);
• consumare acqua e bevande solo in bottiglia o lattina, senza aggiunta di  ghiaccio;
• usare creme solari protettive.
In caso si venga morsi da animali randagi, che circolano numerosi nel centri urbani, si raccomanda la profilassi antirabbica.

Si raccomanda di stipulare prima della partenza una polizza assicurativa che preveda la copertura delle spese mediche e l’eventuale rimpatrio aereo sanitario (o il trasferimento in altro Paese) del paziente.

•    Vaccinazioni obbligatorie
Obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla per i viaggiatori superiori ad un anno di età, se si proviene da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione.

Informazioni fornite dal sito www.viaggiaresicuri.it - Ministero degli Affari Esteri.
Relativamente alle informazioni presenti in questa sezione, i singoli viaggiatori sono naturalmente i soli responsabili della decisione di intraprendere il viaggio e delle eventuali conseguenze negative che ne dovessero derivare.

Valido al 18.12.2018, pubblicato il 18.09.2018

Viabilita

Patente:  
- in caso di possesso di patente internazionale è necessario ottenere presso l'AAC un permesso di guida. Tale formalità è a pagamento;
- qualora si sia in possesso della patente italiana si deve richiedere un permesso provvisorio con validità mensile presentando la patente italiana e due foto al Department of Motor Traffic a Colombo dietro pagamento di una tassa, di 1000 LKR.   
Department of Motor Traffic (RMV)
Werahera Branch (Foreign Driving Licences)
Horana Road, Boralesgamuwa
- nel 2011 è entrato in vigore un accordo bilaterale per il reciproco riconoscimento delle patenti di guida in base al quale, in caso di stabilimento di residenza in Sri Lanka, si avrà diritto alla conversione della patente senza obbligo di sostenere esami pratici o teorici.

Assicurazione
L'assicurazione minima obbligatoria per i visitatori è quella sulla responsabilità civile. Il massimale garantito deve essere illimitato.
Non sono accettate le assicurazioni straniere. È necessario ottenere un’assicurazione riconosciuta nello Sri Lanka. È possibile ottenere all'arrivo una assicurazione a breve termine (minimo una settimana).
Sri Lanka Insurance Corporation Ltd.
"Rakshana Mandiraya"
21 Vauxhall Street
Colombo 02
Tel. +94 11 2357000-2357357
Fax +94 11 2447742
E-mail: slic@srilankainsurance.com
Internet: www.srilankainsurance.com  

Norme di guida
- Guida a sinistra, sorpasso a destra
- Casco di protezione alla guida di motocicli e ciclomotori: obbligatorio
- Cinture di sicurezza: è obbligatorio indossarle.  Prassi comune, in caso di infrazione, e` il ritiro della patente, con conseguente necessità di doversi recare al posto di Polizia per il pagamento della sanzione ed il recupero della Driving License.
- Tasso alcolemico nel sangue: non deve superare il valore dello 0.05%. Le autorità di polizia possono chiedere al conduttore di un veicolo sospettato di aver consumato alcool di sottoporsi a un test alcolemico e, in caso di positività al test, condurre il conducente in Tribunale, previo arresto e ritiro temporaneo della patente, per l`erogazione della sanzione.

Per informazioni di carattere generale sulla sicurezza dei voli e sulle compagnie aeree dei Paesi cui è vietato operare nello spazio aereo UE in quanto non in regola con gli standard di sicurezza dell’Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea, si consiglia di consultare la sezione  Sicurezza aerea curata in collaborazione con l’Enac ed il sito della Commissione Europea.


Informazioni fornite dal sito www.viaggiaresicuri.it - Ministero degli Affari Esteri.
Relativamente alle informazioni presenti in questa sezione, i singoli viaggiatori sono naturalmente i soli responsabili della decisione di intraprendere il viaggio e delle eventuali conseguenze negative che ne dovessero derivare.

Compila il modulo con i Tuoi dati e verrai contattato, senza impegno